Ricerca Avanzata
Visite
2560
Data aggiornamento: 2012/04/11
Domanda concisa
Qual è il significato della parola “hujzah” presente nell’hadìth narrato da Muhammad ibn Hanifah?
Domanda
Muhammad ibn Hanifah in un hadìth dell’imam Alì (A) narra che egli disse: "إن رسول الله (ص) یوم القیامة أخذ بحجزة الله و نحن آخذون بحجزة نبینا و شیعتنا آخذون بحجزتنا" “L’inviato di Dio (S) il Giorno della Resurrezione prenderà l’hujzah di Dio, noi quella del nostro Profeta e i nostri sciiti la nostra”. Qual è il significato della parola “hujzah”?
Risposta concisa

La parola hujzah usata negli hadìth significa: affidarsi a dei mezzi che in questo mondo sono stati stabiliti tra noi e Iddio, il Suo Profeta (S) e gli Imam (A). Questi mezzi sono la religione, l’etica e le buone azioni. Se gli esseri umani seguono la religione islamica, attuano un’etica virtuosa e compiono buone opere, nell’Aldilà le loro azioni si manifesteranno sotto forma di luci divine e si concretizzeranno con tale aspetto.

Risposta dettagliata

Questo hadìth in varie fonti sciite è stato narrato da Muhammad ibn Hanifah. Egli racconta: “L’imam Alì (A) disse: «L’inviato di Dio (S) il Giorno della Resurrezione prenderà l’hujzah di Dio, noi quella del nostro Profeta e i nostri sciiti la nostra». Dissi: «O Principe dei Credenti, cos’è l’hujzah?». Rispose: «Iddio è più grande dell’esserGli attribuito hujzah e altro, però l’Inviato di Dio (S) prenderà l’ordine di Dio, noi Famiglia di Muhammad, l’ordine del nostro Profeta e i nostri sciiti, il nostro ordine»”.[1]

In alcuni hadìth l’hujzah è stata interpretata anche come “religione”.[2]

L’imam Ridha (A) spiega il suo significato in questo modo: “L’inviato di Dio (S) il Giorno della Resurrezione afferrerà l’hujzah di Dio, anche noi quella del nostro Profeta e i nostri sciiti afferreranno la nostra hujzah”. Poi aggiunse: “Il significato di hujzah è luce”[3].

Il significato di hujzah negli hadìth è: affidarsi a dei mezzi che in questo mondo sono stati posti tra noi e Iddio, il Suo Profeta (S) e gli Imam (A). Questi mezzi sono la religione, l’etica e le buone azioni. Se gli esseri umani seguono la religione islamica, attuano un’etica virtuosa e compiono buone opere, nell’Aldilà le loro azioni si manifesteranno sotto forma di luci divine e si concretizzeranno con tale aspetto. Secondo il primo hadìth prendere l’hujzah da parte del Profeta (S) durante il Giorno della Resurrezione, significa che quel Nobile dimostrerà che gli ordini divini sono stati eseguiti; mentre il significato di luce nel secondo hadìth è che la religione, l’etica e le azioni virtuose possiedono delle luci spirituali che nel Giorno della Resurrezione si paleseranno alla gente.[4]

In conclusione, il termine hujzah usato negli hadìth, normalmente indica la religione e gli ordini divini che sono stati trasmessi al Profeta (S) attraverso la rivelazione e che egli ha riferito alla gente, e successivamente sono stati trasmessi ad altre persone attraverso gli infallibili Imam (A). Se un individuo prende loro come esempio, obbedisce loro e avanza nei limiti del Libro di Dio e della Gente pura e infallibile della Casa (A), sarà beato sia in questo mondo che nell’Aldilà: questo legame ostacolerà il fuoco dell’Inferno.[5]

 


[1] Mohammad Baqer Majlesi, Bihar al-Anwar, vol. 4, pag. 24, Mu'assisat al-wafa', Beirut-Libano, 1404 AH.

[2] Cfr.: Shaykh Saduq, Al-Tawhid, pag. 166, Jame'e-ye modarresin, Qom, prima stampa, 1398 AH.

[3] Bihar al-Anwar, vol. 4, pag. 25.

[4] Ibidem.

[5] Quest’interpretazione è dovuta al fatto che il vocabolo hujzah deriva da “hajz” che significa “ostacolo” e “separatore tra due cose”; secondo il vocabolario hujzah è la cintura dei calzoni. Cfr.: Al-'Ayn, vol. 3, pag. 71, voce “al-hujzah”; Lisan al-'Arab, vol. 5, pag. 331, voce “hajz” e pag. 332, voce “al-hujzah”; Farhangh-e Abjadi Arabi-Farsi, pag. 320, voce “al-hujzah”.

 

Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

  • Qual è il modo corretto per scegliere il proprio coniuge?
    2717 Etica pratica 2011/05/15
    Il Creatore Benevolo ha creato la donna per l’uomo e l’uomo per la donna, stabilendo il loro rapporto nel contesto del matrimonio. Il matrimonio dev’essere fondato sulla conoscenza e i criteri e le condizioni approvati dall’Islam. Nei nostri insegnamenti islamici sono stati citati vari criteri e condizioni ...
  • Quali azioni rendono bello e luminoso l’essere umano?
    2501 Etica pratica 2011/08/20
    Dal punto di vista islamico la bellezza è di due tipi: esteriore e interiore. Secondo gli hadìth attendibili e mutiwatir[i], alcuni dei fattori della bellezza interiore sono: pazienza e sopportazione, dignità e tranquillità, wara' e taqwa (timore ...
  • Secondo il credo sciita l’Imam del Tempo (Aj) diventò imam quando era ancora bambino. È ammissibile questa credenza? E fondamentalmente come si può spiegare l’imamato in età infantile?
    5724 Le vite degli Infallibili (S) 2010/12/11
    Uno dei principi fondamentali della dottrina sciita, estratto da molteplici versetti e hadìth profetici, è che l’imamato costituisce un’investitura divina. Quindi una volta accertato che Dio ha elevato un individuo a questa carica, un musulmano senza esitare deve accettare come servo la sua wilayah, poiché Dio sa ...
  • Che cosa s’intende con “parole pesanti” nel versetto “Faremo scendere su di te parole gravi” (Sacro Corano, 73:5)?
    2999 Esegesi 2012/05/15
    Con “parole gravi” nel versetto “Faremo scendere su di te parole gravi”, s’intende il sacro Corano. Nonostante ognuno degli esegeti abbia espresso delle opinioni in merito all’interpretazione di “parole pesanti”, ognuna delle quali analizza uno degli aspetti della questione, apparentemente sembra che la gravità di queste parole, ...
  • Iddio, giacché non ha donato la bellezza ad alcuni individui, può essere bello?
    2380 Teologia antica 2011/12/21
    Fare questo genere di confronti riguardo a Dio, non è corretto. Infatti, Iddio, quale creatore di tutte le buone cose, tutte le perfezioni e tutte le bellezze, deve possedere Egli stesso tutte le perfezioni nel modo più compiuto, e ciò riguarda anche la bellezza, che è considerata una perfezione.Ogni ...
  • L’essere umano come può farsi amare da Iddio?
    3102 Etica pratica 2010/11/22
    L’affetto tra l’essere umano e Iddio può essere concepito in due modi:1.     L’affetto dei servi verso di Lui e che Egli sia il loro Amato.2.     L’affetto ...
  • Che soluzioni esistono per curare la loquacità?
    3464 Etica pratica 2011/09/20
    La lingua da un lato è uno dei doni più grandi di Dio e un mezzo per progredire e stabilire rapporti con gli altri, ma da un altro è anche una piaga e può essere la causa di moltissimi peccati. Pertanto, per controllare la lingua e il suo ...
  • Spiegate i limiti dell\'amicizia e del rapporto tra due uomini.
    1966 فضایل اخلاقی 2015/09/14
    Nell'Islam l'amicizia e la fratellanza rivestono un'importanza particolare. Per questo motivo possiamo constatare che per l'amicizia sono state illustrate delle condizioni, come l'avere un buon carattere, essere sinceri, la fede, ecc., che vanno rispettate. Gli esseri umani sono stati creati in due sessi. Iddio, in base a ...
  • Che cosa dobbiamo fare per non subire la “pressione della tomba”?
    4222 Etica pratica 2011/07/14
    Per “tomba” non s’intende la vera e propria tomba fisica, infatti non avviene alcun cambiamento nel luogo in cui viene sepolto il defunto, inoltre, alcuni muoiono in situazioni in cui nulla rimane del loro corpo oppure non saranno mai seppelliti. Sono stati citati vari fattori negli hadìth per ...
  • Che rapporto esiste tra zuhd e progresso?
    2808 Etica teorica 2010/07/18
    Lo zuhd e la vita semplice sono perfezioni etiche, infatti, nei nostri testi religiosi si enfatizza molto il distacco dai desideri mondani. Tuttavia ogni eccesso, sia in un senso sia nell’altro, nell’interpretare lo zuhd, senza prendere in considerazione le consuetudini degli infallibili Imam (a), ha confuso il ...

Le più visitate

  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    21904 Teologia antica 2011/04/20
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza ...
  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    20161 Diritto e Precetti 2010/08/16
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    16459 Etica pratica 2011/08/04
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto ...
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    14804 Teologia antica 2011/02/08
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano ...
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    13019 Esegesi 2010/11/08
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.
  • Perché durante il pellegrinaggio alla Mecca dobbiamo indossare l’ahram?
    11515 Filosofia del diritto e dei precetti 2012/06/06
    Il pellegrinaggio alla Mecca è ricco di segreti e segni che inducono l’essere umano a riflettere e lo guidano verso la sua natura intrinseca. Durante il pellegrinaggio è meglio prestare attenzione, passo per passo, all’aspetto esoterico ed essoterico delle azioni, infatti, da un punto di vista essoterico ...
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    11488 Teologia antica 2011/01/20
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello ...
  • Qual è la regola islamica in merito ai rapporti tra una ragazza e un ragazzo?
    10520 Diritto e Precetti 2011/05/22
    Dal punto di vista islamico la donna e l’uomo sono due esseri complementari e Iddio il Benevolo li ha creati l’uno per l’altro. Uno dei bisogni che la donna e l’uomo provano l’uno per l’altro, è quello sessuale. Tuttavia per soddisfare questa necessità, occorre rispettare le regole ...
  • Come si può curare l’invidia?
    10043 Etica teorica 2011/08/13
    L’invidia è un’inclinazione dell’animo per cui ci si sottovaluta, in seguito alla quale l’individuo desidera che un’altra persona non abbia un bene che possiede.Per guarire da quest’attitudine si consigliano le seguenti soluzioni:1.
  • È vietato festeggiare il compleanno?
    9943 Diritto e Precetti 2012/06/09
    Le feste di compleanno non rispecchiano una tradizione islamica e negli insegnamenti islamici non esistono consigli in tal senso. Noi non intendiamo condannare questa nuova tradizione, pur non approvando le tradizioni importate pedissequamente da altri, poiché siamo convinti che le tradizioni debbano essere profondamente radicate nella coscienza ...

Links