Ricerca Avanzata
Visite
3492
Data aggiornamento: 2012/05/17
Domanda concisa
Nella sura Al-Nisa\' (4) il versetto ventinove dice: «ma commerciate con mutuo consenso da voi». Perché ha detto mutuo consenso da voi e non tra voi?
Domanda
Nella sura Al-Nisa\' (4) il versetto ventinove dice: «O voi che credete, non divorate i vostri beni tra di voi illecitamente, ma commerciate con mutuo consenso da voi». Perché dice mutuo consenso da voi e non tra voi?
Risposta concisa
Il nobile versetto «O voi che credete, non divorate i vostri beni tra di voi illecitamente, ma commerciate con mutuo consenso da voi …»[1], si riferisce a una delle regole islamiche riguardanti le questioni della compravendita e dello scambio di beni. Infatti i giurisperiti islamici ragionano con esso le questioni della compravendita.
La frase «ma commerciate con mutuo consenso da voi» nel versetto in questione, è un’eccezione alla regola generale che la precede. In altre parole ogni utilizzo dei beni altrui in modo scorretto e contrario alla sharia, è invalido e haram, tranne se ciò avviene attraverso il commercio (appropriazione per contratto) e con il reciproco consenso di ambo le parti del contratto della compravendita. Quindi tutti gli scambi di beni e i vari tipi di commercio, se avvengono con il mutuo consenso delle due parti e rispettano la sharia, dal punto di vista islamico sono corretti.[2]
Il motivo della differenza tra i vostri beni tra di voi e mutuo consenso da voi, è che nel commercio il consenso, che è un sentimento interiore, viene manifestato da entrambi le parti di un accordo; per questo motivo è stato utilizzato da voi [3], che in qualche modo comunica il rilascio del consenso. La frase i vostri beni tra di voi fa riferimento al raggrupparsi intorno a un bene e alla sua posizione di mezzo[4], quindi è stata utilizzata la parola tra per indicare questa sottigliezza.
 

[1] Sacro Corano, 4:29.
[2] Cfr.: Miqdad ibn 'Abdullah Sayyuri Hilli, Kanz al-'Irfan fi Fiqh al-Qur'an, vol. 2, p. 33 e 34, Qom, prima stampa, s.d.; Naser Makarem Shirazi, Tafsir-e Nemuneh, vol. 3, p. 355, Dar al-kutub al-Islamiyyah, Teheran, prima stampa, 1995; Seyyed Mohammad Hoseyn Tabatabai, Al-Mizan fi Tafsir al-Qur’an, vol. 4, p. 317, Daftar-e entesharat-e eslami, Qom, quinta rist., 1417 AH.
[3]' Abdullah Baydhawi, Anwar al-Tanzil wa Asrar al-Ta'wil, vol. 2, p. 70, Dar al-ihya' al-turath al-'arabi, Beirut, 1418 AH.
[4] Seyyed Mohammad Hoseyn Tabatabai, Al-Mizan fi Tafsir al-Qur’an, vol. 4, p. 317, Daftar-e entesharat-e eslami, Qom, 1995 AH.
Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Numero di commenti 0
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

  • Le storie del sacro Corano sono basate su vicende storiche vere oppure sono allegorie e racconti simbolici?
    8714 Scienze Coraniche
    Le storie del Corano sono vere e non contengono falsità, pertanto non è possibile suddividerle in base alla loro veridicità o invenzione. Infatti tutto ciò che il sacro Corano narra degli eventi passati è veritiero, sebbene non siano considerate vere e proprie vicende storiche, poiché ...
  • Esistono impedimenti a lavorare in un luogo dove si servono alcolici?
    7073 Varie
    Poiché lei vuole il responso giuridico alla domanda posta, abbiamo ritenuto necessario inviare il quesito agli uffici dei marja' che hanno risposto nel seguente modo: Ufficio dell’ayatollah Sistani: Nel caso che lei non lavori nella sezione adibita agli alcolici o altre cose vietate ...
  • Che tipo di religione è l’ultima religione?
    4602 Teologia moderna
    Con il termine “ultima religione” s’intende l’ultima religione rivelata,  cioè dopo la manifestazione di tale religione non sussistono più l’opportunità e la possibilità che sia inviato un altro profeta e una nuova religione.La perfezione della religione è una delle condizioni dell’ultimazione (khatamiyyat), nonché ...
  • Come si può guidare un individuo irreligioso?
    4282 Etica pratica
    Questa domanda non ha una risposta concisa; selezionate la risposta dettagliata. ...
  • Chi era Ubayy ibn Ka\'b?
    4615 تاريخ بزرگان
    Ubayy ibn Ka'b era uno dei compagni più noti del Profeta dell’Islam (S) ed è rispettato da tutti i musulmani, sia sciiti che sunniti. Nelle fonti sciite vi sono pochi hadìth narrati da lui, e gli esperti di rijal lo considerano uno dei compagni dell'Inviato di Dio ...
  • La religione è in contraddizione con la scienza?
    4484 Teologia moderna
    Le scienze non religiose vengono utilizzate nei processi religiosi, cioè il giurista islamico (faqih) attraverso gli elementi immutabili e con l’aiuto di esperti di varie scienze, soprattutto quelle umane, può trattare gli elementi mutevoli. ...
  • Che soluzioni esistono per curare la loquacità?
    5485 Etica pratica
    La lingua da un lato è uno dei doni più grandi di Dio e un mezzo per progredire e stabilire rapporti con gli altri, ma da un altro è anche una piaga e può essere la causa di moltissimi peccati. Pertanto, per controllare la lingua e il suo ...
  • Come si può supporre l’essere possibile accanto all’essere necessario la cui essenza è inscindibile?
    4481 Filosofia Islamica
    Nella gerarchia longitudinale del sistema esistenziale, tutte le realtà esistenziali, oltre ad esistere, possiedono diversi gradi e livelli che allo stesso tempo le accomunano (nel loro essere) e le distinguono. Il grado più alto di questa gerarchia appartiene a Dio che è esistenza pura e la Cui ...
  • Iddio accetta che un individuo presti pedissequamente fede all’Islam?
    5218 Teologia antica
    Se nell’altro mondo non avremo altro modo di motivare la nostra fede se non per un’imitazione cieca e pedissequa di ciò in cui credevano i nostri genitori e avi, sapendo che essi non erano né sapienti, né intellettuali, né erano stati guidati da tali persone, in ...
  • Un giovane di dodici anni, durante la preghiera comunitaria, può collocarsi in una fila con gli uomini?
    4075 Diritto e Precetti
    La presenza dei figli e dei giovani, nelle moschee e durante le preghiere comunitarie, fa in modo che possano apprezzare la preghiera e ciò non solo non costituisce un problema, bensì è meritorio portarveli.[1] Per quanto riguarda la presenza di un individuo ...

Le più visitate

  • Qual è la regola islamica in merito ai rapporti tra una ragazza e un ragazzo?
    36289 Diritto e Precetti
    Dal punto di vista islamico la donna e l’uomo sono due esseri complementari e Iddio il Benevolo li ha creati l’uno per l’altro. Uno dei bisogni che la donna e l’uomo provano l’uno per l’altro, è quello sessuale. Tuttavia per soddisfare questa necessità, occorre rispettare le regole ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    30820 Etica pratica
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto ...
  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    27323 Diritto e Precetti
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è ...
  • Qual è la norma riguardante il radere la barba e la depilazione dei peli del corpo?
    26359 Etica
    È considerato vietato radere la barba, con una lama o un rasoio elettrico, solamente nel caso che gli altri dicano che uno non possiede più la barba.Anche radere una parte della barba (come spiegato sopra) equivale al raderla tutta
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    25239 Teologia antica
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano ...
  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    25184 Teologia antica
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza ...
  • È vietato festeggiare il compleanno?
    18941 Diritto e Precetti
    Le feste di compleanno non rispecchiano una tradizione islamica e negli insegnamenti islamici non esistono consigli in tal senso. Noi non intendiamo condannare questa nuova tradizione, pur non approvando le tradizioni importate pedissequamente da altri, poiché siamo convinti che le tradizioni debbano essere profondamente radicate nella coscienza ...
  • Qual è la norma che regola la depilazione femminile delle sopracciglia? E di fronte al marito?
    16881 Diritto e Precetti
    L'atto di depilare le sopracciglia per le donne, di per sé, non presenta problemi. Nell'Islam è considerato meritorio truccarsi per il marito e una donna che trascuri il trucco e l'abbellirsi per il marito, è biasimata. Pertanto i giurisperiti sciiti, nonostante incitino le donne a rispettare tale ...
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    16827 Esegesi
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    16690 Teologia antica
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello ...