Ricerca Avanzata
Visite
12980
Data aggiornamento: 2011/02/08
Domanda concisa
Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
Domanda
Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
Risposta concisa

Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano nei libri sunniti, non hanno una fonte attendibile, non ci si può fidare di essi.

Il suo ruolo deviante è tale da avvertirci che è necessario astenersi da ogni causa di deviazione e attrazione.

È un uomo? È la tecnologia? È Satana? ecc. Da questi interrogativi scaturiscono varie ipotesi su di lui. Il nostro consiglio è di astenersi da ogni cosa ingannevole e falsa, e di non aiutarlo affinché, Dio non voglia, non ci inganni o involontariamente diventiamo suoi aiutanti!

Risposta dettagliata

Uno dei segni e simboli della manifestazione del nobile Mahdi (AJ)[1] è l’apparizione di un individuo di nome “Dajjal”. Dal punto di vista dei letterati, terminologicamente, questa parola viene attribuita ad ogni bugiardo e truffatore.

Negli hadìth (la maggior parte dei quali si può trovare nei testi sunniti) è stato descritto con varie e strane caratteristiche. Per esempio: afferma di essere Dio[2]; è longevo[3]; insieme a lui c’è acqua e fuoco[4]; guarisce dalla cecità e dalla lebbra[5].

Il Principe dei Credenti (A) era intento in un discorso e disse tre volte: “Prima di perdermi e non trovarmi più, chiedetemi quello che volete”. Un retto individuo di nome Sa'sa'ah ibn Suhan si alzò e disse: “O Principe dei Credenti! Chi è il Dajjal?”.

Quel nobile rispose: “Sappiate che il nome del Dajjal è Sa’id ibn Said. Disgraziato è chi lo accetta e beato chi lo rifiuta. Egli apparirà da un luogo chiamato Hisbahan, da un famoso quartiere ebraico. Il suo occhio destro è chiuso e privo di orbita. L’altro occhio è sulla sua fronte ed è luminoso come una stella al mattino. Nel suo occhio c’è della carne che sembra mischiata con del sangue. Sulla sua fronte (tra i due occhi) c’è scritto miscredente e perfino un analfabeta può leggerlo. Naviga i mari e il sole viaggia insieme a lui. Di fronte a lui si trova una montagna di fumo e dietro una montagna bianca che la gente pensa sia cibo. Egli appare in un periodo di forte carestia. Sotto i suoi piedi c’è un asino verde o di colore scuro. Ogni passo del suo asino equivale a un miglio. Viaggia velocemente nel mondo. Quando passa vicino a una fonte o dell’acqua questa si secca fino al Giorno del Giudizio. Urla, in modo che lo sentano sia in Occidente che in Oriente: ‘Amici miei venite verso di me! Io [sono quel Dio che] ha creato, ha plasmato le forme, ha determinato il destino ed è la vostra guida’. ‘Io sono il vostro grande signore’. È un bugiardo! Egli è nemico di Dio … e in fine verrà ucciso da colui dietro il quale Gesù (A) pregherà (il nobile Mahdi -AJ-)”.[6]

Chi è veramente il Dajjal? Per il momento non si può arrivare a una conclusione certa. Elenchiamo brevemente delle possibilità:

a.     Il Dajjal è un individuo che compie delle azioni soprannaturali attraverso la magia. Egli apparirà alla fine dei tempi. Egli è il leader di una grande sedizione per l’umanità. Com’è chiaro dal significato terminologico della parola Dajjal, egli è un mago e un disonesto; dispone di molte facilitazioni materiali. Alcuni hadìth lo nominano come l’Anticristo.

Quando si manifesterà il Mahdi (AJ), egli incomincerà il proprio operato contro di lui. Egli è una persona longeva, in questo momento è vivo e lo sarà fino alla sua apparizione. Egli conquisterà tutto il mondo tranne la Mecca e Medina.[7]

b.     Il Dajjal è Satana stesso.

c.     Il Dajjal è Sufiani.

d.     Il Dajjal è una figura simbolica (vedi sotto).

Il Dajjal è il simbolo della civiltà e della tecnologia occidentale che è inconciliabile con l’Islam e i suoi principi. Una civiltà che cerca di schiavizzare ogni essere umano … Oggi noi vediamo chiaramente in che modo la civiltà e il sistema occidentale materialista stiano dominando tutte le società, perfino i musulmani …”[8]

Per approfondire:

Cfr.: Dajjal Dorugh-guye Faribande, rivista stagionale Mou'ud, n. 4.



[1] Questo segno nei libri sunniti è conosciuto come segno del Giorno del Giudizio (Sunan Tirmizi, vol. 4, pp. 507-519; Sunan Abi Dawud, vol. 4, pag. 115; Sahih Muslim, vol. 18, pp. 46 e 81). Però secondo le fonti sciite è sia uno dei segni dell’avvicinamento della fine del mondo (Bihar al-Anwar, vol. 6, pag. 296, parte prima, Ashrat al-Sa'at wa Qissat Ya'juj), sia un segno della manifestazione del Mahdi (AJ). Comunque il fatto che allo stesso tempo sia un segno della manifestazione e della fine del mondo non costituisce un problema dato che anche la manifestazione del Mahdi (AJ) è un segno della fine dei tempi.

[2] Sunan ibn Mujah, vol. 2, pag. 1360.

[3] Sahih Muslim, vol. 8, pag. 205.

[4] Sahih Bukhari, vol. 8, pag. 103.

[5] Musnad Ahmad, vol. 5, pag. 13.

[6] Safi Lotfullah, Muntakhab al-Athar, parte terza, pag. 532, hadìth 8.

In alcuni hadìth è stato riportato che alla fine verrà ucciso dall’imam Mahdi (AJ) (Bihar al-Anwar, vol. 14, pag. 348, parte 24, “Ma hadatha ba'da raf'ihi wa zaman …”) oppure che verrà ucciso da Gesù accanto alla porta di “Lud” in Siria. Per approfondire cfr.: Bihar al-Anwar, vol. 52, pp. 193 e 209; Kamal al-Din, pp. 525 e 526; Kashf al-Ghumah, vol. 3, pag. 281; Al-Masa'il al-'Ashr, stampato con le opere di Shaykh Tusi, vol. 3, pag. 122; Irshad, vol. 2, pag. 371; Kanz al-'Ummal, vol. 14, pp. 198-200.

In ogni caso queste due versioni non sono in contrasto dato che Gesù (A) è accanto al nobile Mahdi (AJ) e si può attribuire l’azione di un militare al proprio generale.

[7] Al-Faqih, vol. 2, pag. 564, parte “Tahrim al-madinat wa fazluha…”; Al-Tahzib, vol. 6, pag. 12, parte 5, “Tahrim al-madinat wa fazluha”.

[8] Sayyid Muhammad Sadiq Sadr, Tarikh ma ba'd al-Zuhur, pp. 141 e 142, riportato da Alì Asghar Rezvani, Mou'ud Shenasi, Nashr-e Masjed Jamkaran, pag. 533.

Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

Le più visitate

  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    21258 Teologia antica 2011/04/20
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza ...
  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    19346 Diritto e Precetti 2010/08/16
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    14525 Etica pratica 2011/08/04
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto ...
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    12980 Teologia antica 2011/02/08
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano ...
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    12364 Esegesi 2010/11/08
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.
  • Perché durante il pellegrinaggio alla Mecca dobbiamo indossare l’ahram?
    10963 Filosofia del diritto e dei precetti 2012/06/06
    Il pellegrinaggio alla Mecca è ricco di segreti e segni che inducono l’essere umano a riflettere e lo guidano verso la sua natura intrinseca. Durante il pellegrinaggio è meglio prestare attenzione, passo per passo, all’aspetto esoterico ed essoterico delle azioni, infatti, da un punto di vista essoterico ...
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    10510 Teologia antica 2011/01/20
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello ...
  • Come si può curare l’invidia?
    9303 Etica teorica 2011/08/13
    L’invidia è un’inclinazione dell’animo per cui ci si sottovaluta, in seguito alla quale l’individuo desidera che un’altra persona non abbia un bene che possiede.Per guarire da quest’attitudine si consigliano le seguenti soluzioni:1.
  • Cos’è lo sharab tahur (bevanda purificante)?
    9073 Teologia antica 2010/10/07
    Sharab nella terminologia araba significa bevanda e tahur ciò che è puro e purifica. Dai vari versetti del Corano si comprende che in Paradiso sono presenti diverse bevande salubri, pure e di qualità diverse. In un versetto del Corano è stato utilizzato il termine ...
  • Chi era la tribù di Gog e Magog? Che fine ha fatto? Come reagì Zu al-Qarnayn di fronte ad essa?
    8762 Esegesi 2011/05/09
    Dall’insieme dei versetti del Corano, delle informazioni della Bibbia e delle testimonianze storiche, si può concludere che queste popolazioni risiedevano nei territori nord-asiatici e con le loro barbare invasioni sconvolgevano i territori meridionali e occidentali. Grazie alla barriera di Zu al-Qarnayn, la loro invasione fu fermata per ...

Links