Chi siamo

Allah, l’Onniscente, nel Sacro Corano dice: “Chiedete alla gente del Monito se voi non sapete”. (Sura al-Nahl, vers. 43; Sura al-Anbia’, vers. 7).

Una delle prerogative dell’essere umano è la sua capacità di pensare, riflettere e conoscere. L’essere umano, nel suo cammino verso la perfezione intellettuale e a causa della sua continua ricerca,  si ritrova spesso a dover affrontare nuovi interrogativi.

Chi non si pone nuove domande, non otterrà la conoscenza e le domande riguardanti il campo religioso sono molteplici e varie.

L’Istituto Culturale “Rawaqe Hekmat” è nato allo scopo di soddisfare i bisogni impellenti e inappagati a livello culturale, educativo e della ricerca nell’ambito del pensiero religioso. I mezzi limitati a nostra disposizione non hanno mai impedito la continuazione di questo lavoro, anche se ne hanno ridotto velocità e diffusione .

Per tale motivo il centro informatico di questo istituto ha incominciato il proprio lavoro rispondendo alle domande religiose e creando un sito web.

La prima fase è incominciata nel 2002 rispondendo alle domande di teologia (kalam) e filosofia che venivano trasmesse dal sito www.tebyan.net al nostro Istituto, o che venivano inviate al sito www.hadavi.info.

Nonostante i molteplici sforzi da parte di diversi istituti, non solo si sente ancora l’esigenza di rispondere ai quesiti e ai dubbi riguardanti la religione, ma, con la diffusione e il progresso dei mezzi di comunicazione, c’è ancora più bisogno di centri specializzati nel rispondere ad essi; inoltre le risposte devono poter essere considerate punti di vista e responsi islamici.

Successivamente, in occasione dell’anno del  “Sommo Profeta” (l’anno 1385 iraniano, corrispondente all’anno 2006-07, nominato così dall’ayatollah Khamenei), i nostri esperti hanno avviato la seconda fase del progetto, creando il sito www.islamquest.net in tre lingue: persiano, arabo e inglese; ufficialmente online dal 17 Rabiyy al-Awwal dell’anno 1427 dell’egira (giorno del compleanno del profeta Muhammad –pace su di Lui e la Sua Santa Famiglia-).

Metodo utilizzato per rispondere:

I quesiti e i dubbi a cui rispondono i ricercatori sono le domande inoltrate al sito Islamquest o  i quesiti che hanno una certa priorità in Iran o all’estero. Questa priorità viene stabilita dai responsabili ed esperti delle varie versioni del sito in persiano, arabo e inglese; in seguito quest’ordine viene confermato in modo definitivo dai gestori della sezione di ricerca e informatica, quindi dai responsabili principali dell’Istituto Culturale “Rawaqe Hekmat”.

Prendendo in considerazione le informazioni date dall’utente e quelle ricavate dall’analisi degli internauti del sito, la risposta ai quesiti, dopo che è stata redatta quella finale e confermata dai responsabili, viene inviata all’utente e inserita nella pagina delle domande e risposte del sito.

Viene risposto ai quesiti in vari modi: nei quesiti mandati al sito, se la domanda dell’utente è composta di più di una domanda, esse se necessario, saranno separate l’una dall’altra e le risposte alle domande verranno quindi mandate all’utente. Se invece la domanda riguarda un unico argomento, viene risposto a quella domanda. Inoltre, a volte, alle domande viene risposto in modo riassuntivo e dettagliato e a volte con un’unica risposta, secondo il caso, chiedendo anche il parere dell’utente riguardo alla risposta ricevuta.

L’impegno del nostro istituto è stato sempre quello di dare risposte complete e scientificamente ammissibili, da poter essere considerate il vero punto di vista e la risposta dell’Islam.

Elenco degli argomenti

Domande a caso

  • È permesso rubare dai siti web?
    2518 Diritti spirituali e copyright 2012/08/14
    Dato che voleva la fatwa concernente la domanda da lei posta, abbiamo ritenuto necessario sottoporre i quesiti agli uffici dei marja' taqlid. Di seguito le risposte: Ayatollah Sistani: Il furto non è permesso in alcun caso[1]. Ayatollah Makarem ...
  • Se la religione cristiana attuale è alterata e Iddio ha definito i suoi seguaci miscredenti, allora perché li guarisce e presta loro attenzione?
    4203 Teologia antica 2012/03/11
    Il fatto che Iddio guarisce e presta attenzione ad alcuni cristiani, è dovuto alla Sua grazia universale e alla Sua misericordia, che comprende tutti gli esseri umani, affinché ricevendo i doni divini scelgano la via della beatitudine e della fede e giungano alla perfezione e alla conoscenza ...
  • Quali sono i nomi del Corano?
    4971 Scienze Coraniche 2011/04/30
    Il Corano viene chiamato con molti nomi, ma solo una parte di essi è conosciuta dai musulmani. Tuttavia alcuni di questi termini, che vengono definiti nomi del Corano, in quest’ultimo sono utilizzati come attributi. Le varie opinioni riguardo ai criteri per distinguere i nomi dagli attributi, sono ...
  • È vietato farsi i tatuaggi?
    4609 Varie 2012/04/26
    La risposta dell’ayatollah Mahdi Hadavi Tehrani è la seguente: “Se non è dannoso per il corpo, l’immagine non è oscena e non svilisce la dignità della persona, non è vietato”. Questa domanda non ha una risposta dettagliata. ...
  • Perché l’uomo non può indossare l’oro?
    9724 Filosofia del diritto e dei precetti 2011/05/08
    Questa domanda non ha una risposta concisa; selezionate la risposta dettagliata. ...
  • Che età avranno gli abitanti dell’Inferno e quelli del Paradiso?
    3045 Esegesi 2012/05/16
    Il mutamento di aspetto e di età è un fenomeno riguardante questo mondo, mentre l’Aldilà e in particolar modo il Paradiso, non possono essere immaginati come luoghi dove gli esseri umani presentano caratteristiche diverse gli uni dagli altri, ad esempio un gruppo di bambini, uno di adulti, ...
  • Parlare alle spalle di chi non prega, è considerato ghaybah (maldicenza)?
    3692 Diritto e Precetti 2011/10/23
    Lo Shaykh Ansari (ra) definendo la maldicenza (ghaybah) disse: “Dall’insieme delle opinioni dei giurisperiti si deduce che la ghaybah consiste nel parlare alle spalle della gente dicendo cose che infastidirebbero l’interessato[1]. La maldicenza è uno dei peccati maggiori ed è stata severamente ...
  • È obbligatorio per l’uomo e la donna essere vestiti durante il rapporto sessuale?
    2713 Etica pratica 2011/11/21
    Quello che si può dedurre dall’insieme degli hadìth e delle sentenze pronunciate dai sapienti di regole pratiche riguardo alle norme concernenti il rapporto sessuale, è che marito e moglie hanno il diritto di godere di qualsivoglia piacere l’uno dall’altra e non è necessario che siano vestiti o che ...
  • Quante sono le sure del Corano intitolate con nomi di animali?
    4189 Scienze Coraniche 2014/04/20
    Cinque sure del Corano portano ognuna il nome di un animale: 1. La sura Al-Baqara (Il Bovino). 2. La sura Al-Nahl (L’Ape). 3. La sura Al-Naml (La Formica). 4. La sura Al-'Ankabut (Il Ragno). 5. La sura Al-Fil (L’Elefante)[1]. Riguardo all’eccellenza di queste sure ...
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    11552 Teologia antica 2011/01/20
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello ...

Le più visitate

  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    21940 Teologia antica 2011/04/20
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza ...
  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    20198 Diritto e Precetti 2010/08/16
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    16536 Etica pratica 2011/08/04
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto ...
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    14894 Teologia antica 2011/02/08
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano ...
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    13060 Esegesi 2010/11/08
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    11552 Teologia antica 2011/01/20
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello ...
  • Perché durante il pellegrinaggio alla Mecca dobbiamo indossare l’ahram?
    11547 Filosofia del diritto e dei precetti 2012/06/06
    Il pellegrinaggio alla Mecca è ricco di segreti e segni che inducono l’essere umano a riflettere e lo guidano verso la sua natura intrinseca. Durante il pellegrinaggio è meglio prestare attenzione, passo per passo, all’aspetto esoterico ed essoterico delle azioni, infatti, da un punto di vista essoterico ...
  • Qual è la regola islamica in merito ai rapporti tra una ragazza e un ragazzo?
    10620 Diritto e Precetti 2011/05/22
    Dal punto di vista islamico la donna e l’uomo sono due esseri complementari e Iddio il Benevolo li ha creati l’uno per l’altro. Uno dei bisogni che la donna e l’uomo provano l’uno per l’altro, è quello sessuale. Tuttavia per soddisfare questa necessità, occorre rispettare le regole ...
  • È vietato festeggiare il compleanno?
    10096 Diritto e Precetti 2012/06/09
    Le feste di compleanno non rispecchiano una tradizione islamica e negli insegnamenti islamici non esistono consigli in tal senso. Noi non intendiamo condannare questa nuova tradizione, pur non approvando le tradizioni importate pedissequamente da altri, poiché siamo convinti che le tradizioni debbano essere profondamente radicate nella coscienza ...
  • Come si può curare l’invidia?
    10081 Etica teorica 2011/08/13
    L’invidia è un’inclinazione dell’animo per cui ci si sottovaluta, in seguito alla quale l’individuo desidera che un’altra persona non abbia un bene che possiede.Per guarire da quest’attitudine si consigliano le seguenti soluzioni:1.

Links