Ricerca Avanzata
Visite
2788
Data aggiornamento: 2012/01/05
Domanda concisa
Dopo aver eseguito un ghusl meritorio, è necessario effettuare il wudhu per pregare?
Domanda
Chi esegue un ghusl meritorio, come quello del venerdì, della notte di Qadr, del primo giorno del mese lunare o qualsiasi altro ghusl meritorio, deve poi fare il wudhu per pregare? Quale ghusl meritorio esonera una persona dal compiere il wudhu per la preghiera?
Risposta concisa

Considerando la diversità d’opinioni tra i giurisperiti, per prima cosa citeremo i loro responsi e in fine valuteremo il risultato.

I grandi ayatollah Khomeini, Bahjat, Khamenei e Safi: “Colui che esegue il ghusl obbligatorio dopo essere stato junub, non deve fare il wudhu per pregare, però con qualsiasi altro ghusl (obbligatorio o meritorio) non si può pregare senza aver prima eseguito il wudhu[1].

L’ayatollah Fazel: “Colui che esegue il ghusl obbligatorio dopo essere stato junub, non deve fare il wudhu per pregare. Anche dopo gli altri ghusl obbligatori, tranne quello per l’istihadhah medio, può pregare senza aver precedentemente effettuato il wudhu, anche se è meglio che lo esegua ugualmente”.

I grandi ayatollah Khoy, Tabrizi, Sistani, Nuri, Zanjani e Vahid: “Colui che esegue il ghusl obbligatorio dopo essere stato junub, non deve fare il wudhu per pregare. Anche dopo gli altri ghusl obbligatori, tranne quello per l’istihadhah medio, e dopo quelli meritori[2], può pregare senza aver precedentemente eseguito il wudhu, anche se è precauzione meritoria compierlo ugualmente”[3].

L’ayatollah Makarem: “Dopo ogni ghusl si può pregare e il wudhu non è obbligatorio, sia che si tratti del ghusl jinabat o altro, obbligatorio o meritorio, però la precauzione meritoria è di compiere il wudhu se si tratta di un ghusl differente da quello del jinabat[4].

Quindi secondo le fatwa dei grandi ayatollah Khomeini, Bahjat, Khamenei, Safi e Fazel, dopo i ghusl meritori non si può pregare senza aver prima eseguito il wudhu.

Invece secondo le fatwa dei grandi ayatollah Khoy, Tabrizi, Sistani, Makarem, Nuri, Zanjani e Vahid, anche dopo i ghusl meritori si può pregare senza abluzione, però per precauzione meritoria bisogna eseguire anche il wudhu.

 



[1] Tawdhih al-Masa'il Maraji', questione 391; Ayatollah Khamenei, Ajwabah, domanda 188.

[2] La spiegazione è riportata nella questione 644 del Tawdhih al-Masa'il con le note dell’imam Khomeini.

[3] Tawdhih al-Masa'il Maraji', questione 391; Ayatollah Vahid, Tawdhih al-Masa'il questione 397.

[4] Tawdhih al-Masa'il Maraji', questione 391.

Risposta dettagliata
Questa domanda non ha una risposta dettagliata.
Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Numero di commenti 0
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

  • La religione nafs al-amri è composta anche da elementi circostanziali?
    3194 Filosofia della religione
    La religione nafs al-amri è l’unica via per tutti gli esseri umani, di ogni epoca e regione, e non ha elementi variabili. ...
  • Com’è considerata la wilayat al-faqih nello sciismo?
    5360 Teologia moderna
    Dal punto di vista sciita, la wilayat al-faqih, nel periodo di occultazione (al-ghaybah) dell’Imam del Tempo (AJ), è la continuazione della wilayah degli infallibili Imam (A), allo stesso modo di come la loro wilayah è la continuazione di quella del nobile Profeta (S). ...
  • Nel Corano, si cita il “ponte sirat (retta via)”?
    6669 Scienze Coraniche
    Nonostante il termine “ponte del sirat” non sia riportato nel Corano, tuttavia in alcuni hadìth, questo termine è stato approfondito; per esempio l’imam Sadiq (A), interpretando la parola mirsad del versetto quattordici della sura Fajr (89), disse che è un ponte che attraversa l’Inferno.
  • Quali sono la norma e l’effetto per chi maledice e incolpa di miscredenza ingiustamente?
    5991 تبری و لعن
    Nei nostri insegnamenti religiosi, oltre al divieto di maledire e incolpare ingiustamente di miscredenza gli altri, e al fatto che la religione islamica non ha concesso tale permesso a nessuno, esistono hadìth delle nostre Guide religiose in cui affermano che se una persona maledice qualcuno che non ...
  • Che tipo di religione è l’ultima religione?
    3056 Teologia moderna
    Con il termine “ultima religione” s’intende l’ultima religione rivelata,  cioè dopo la manifestazione di tale religione non sussistono più l’opportunità e la possibilità che sia inviato un altro profeta e una nuova religione.La perfezione della religione è una delle condizioni dell’ultimazione (khatamiyyat), nonché ...
  • Com’è possibile la rivelazione di una religione globale atta a soddisfare tutti i bisogni per la beatitudine umana?
    3080 Teologia moderna
    Per risolvere questo problema dobbiamo riflettere sulla condizione dell’essere umano per concludere se in realtà l’essere umano è in fase di mutamento, e se tutti i suoi aspetti sono soggetti a modifiche; oppure, se dietro questa pelle mutabile, vi è un nucleo stabile; quella stessa essenza che ...
  • È permesso rubare dai siti web?
    3084 Diritti spirituali e copyright
    Dato che voleva la fatwa concernente la domanda da lei posta, abbiamo ritenuto necessario sottoporre i quesiti agli uffici dei marja' taqlid. Di seguito le risposte: Ayatollah Sistani: Il furto non è permesso in alcun caso[1]. Ayatollah Makarem ...
  • Che cosa significa la parola Al-Samad nella frase Allah-u As-Samad?‎
    5862 پروردگار. نامها و ویژگی ها
    Nei vocabolari, negli hadìth e nelle opinioni degli esegeti, sono stati citati molti significati per la parola samad. In questo breve articolo riporteremo alcuni esempi per ognuno dei tre gruppi (vocabolari, hadìth ed esegesi). Raghib nel libro Mufradat dice: “Samad significa signore e autorità ...
  • Perché Iddio non ha curato la malattia degli ipocriti, e l’ha invece aggravata?
    7329 نفاق و منافق
    Iddio l’Altissimo ha creato l’essere umano libero e dotato di libero arbitrio, in altre parole, la perfezione umana si ottiene attraverso la scelta e il volere. Perciò se individui come gli ipocriti scelgono la via della deviazione di propria volontà, non ha senso che Iddio li guidi ...
  • Esistono elementi mutabili nell’Islam?
    2873 Teologia moderna
    Le religioni divine si compongono di due parti: una parte di elementi religiosi immutabili e un'altra di elementi mutabili. La parte composta di elementi immutabili e universali, uguali per ogni luogo ed epoca, in realtà s’interessa di quella parte dell’identità umana che è sempre stabile.

Le più visitate

  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    24069 Diritto e Precetti
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è ...
  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    22874 Teologia antica
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    20376 Etica pratica
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto ...
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    17858 Teologia antica
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano ...
  • Qual è la regola islamica in merito ai rapporti tra una ragazza e un ragazzo?
    14005 Diritto e Precetti
    Dal punto di vista islamico la donna e l’uomo sono due esseri complementari e Iddio il Benevolo li ha creati l’uno per l’altro. Uno dei bisogni che la donna e l’uomo provano l’uno per l’altro, è quello sessuale. Tuttavia per soddisfare questa necessità, occorre rispettare le regole ...
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    13988 Esegesi
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.
  • Qual è la norma riguardante il radere la barba e la depilazione dei peli del corpo?
    13742 Etica
    È considerato vietato radere la barba, con una lama o un rasoio elettrico, solamente nel caso che gli altri dicano che uno non possiede più la barba.Anche radere una parte della barba (come spiegato sopra) equivale al raderla tutta
  • È vietato festeggiare il compleanno?
    13115 Diritto e Precetti
    Le feste di compleanno non rispecchiano una tradizione islamica e negli insegnamenti islamici non esistono consigli in tal senso. Noi non intendiamo condannare questa nuova tradizione, pur non approvando le tradizioni importate pedissequamente da altri, poiché siamo convinti che le tradizioni debbano essere profondamente radicate nella coscienza ...
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    12893 Teologia antica
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello ...
  • Perché durante il pellegrinaggio alla Mecca dobbiamo indossare l’ahram?
    12490 Filosofia del diritto e dei precetti
    Il pellegrinaggio alla Mecca è ricco di segreti e segni che inducono l’essere umano a riflettere e lo guidano verso la sua natura intrinseca. Durante il pellegrinaggio è meglio prestare attenzione, passo per passo, all’aspetto esoterico ed essoterico delle azioni, infatti, da un punto di vista essoterico ...