Ricerca Avanzata
Visite
8682
Data aggiornamento: 2012/05/19
Domanda concisa
Se per il Paradiso esistono dei livelli, è lo stesso anche per l’Inferno?
Domanda
Se per il Paradiso esistono dei livelli, è lo stesso anche per l’Inferno?
Risposta concisa

In merito ai livelli dell’Inferno dal Corano e dagli hadìth si deduce che l’Inferno possiede vari livelli come il Paradiso: i peccatori, in base ai loro peccati, saranno stabiliti e puniti in uno di essi.

In un hadìth l’imam Baqir (A) riguardo al versetto:

"لَها سَبْعَةُ أَبْوابٍ لِكُلِّ بابٍ مِنْهُمْ جُزْءٌ مَقْسُوم"

[l’Inferno] ha sette porte, e per ciascuna ci sarà di essi un gruppo suddiviso[1], disse: “Mi è giunta nuova che Iddio ha decretato sette livelli per l’Inferno”.

  1. Il primo livello, che è il più alto, si chiama Jahim. Gli abitanti dell’Inferno in questo livello si soffermano con difficoltà su dei massi e i loro crani e cervelli bollono dal calore.
  2. Secondo livello: è il Laza, dove il calore del fuoco strappa e rimuove le mani, i piedi e la pelle del capo; esso chiama  a sé coloro che hanno voltato le spalle agli ordini di Dio e hanno accumulato beni.
  3. Terzo livello: è il Saqar, nel quale c’è un fuoco che non risparmia e non abbandona niente e nessuno; deteriora totalmente la pelle del corpo e diciannove angeli della punizione sono stati assegnati ad esso.
  4. Quarto livello: è l’Hutamah (fuoco frantumatore), da esso vengono lanciate fiamme grandi come castelli e come se fossero cammelli gialli (per la velocità e il numero) si disperdono in ogni direzione! Chiunque vi entri diventa nero come la pece…
  5. Quinto livello: è l’Hawyah[2] (Inferno e precipitare nell’infimo dell’abiezione), in cui un gruppo si lamenta: “O Malik[3]! Aiutaci”. Quando Malik viene per rispondere ai loro lamenti, posa dei contenitori gialli di fuoco contenenti acqua maleodorante davanti a loro; la loro pelle si fonde come il metallo a causa del suo calore; appena alzano questo contenitore infuocato per bere, la carne del loro viso cola nel contenitore per il calore; tutto ciò equivale al detto di Dio:

"وَ إِنْ يَسْتَغيثُوا يُغاثُوا بِماءٍ كَالْمُهْلِ يَشْوِي الْوُجُوهَ بِئْسَ الشَّرابُ وَ ساءَتْ مُرْتَفَقاً"

e certamente quando imploreranno da bere, saranno abbeverati da un'acqua simile a metallo fuso che ustionerà i loro volti. Che terribile bevanda, che atroce luogo d’incontro![4].

Chi cade in esso viene immerso nel fuoco per settant’anni e la sua pelle si rinnova in continuazione appena si brucia.

  1. Sesto livello: è il Sa'ir in cui sono presenti trecento tende di fuoco, ogni tenda contiene trecento castelli di fuoco, ogni castello, trecento case di fuoco e in ogni casa vi sono trecento tipi di punizioni col fuoco; tra quelle case vi sono serpenti e scorpioni di fuoco, catene e gioghi di fuoco; tutto ciò corrisponde alle Parole divine:

"إِنَّا أَعْتَدْنا لِلْكافِرينَ سَلاسِلَ وَ أَغْلالاً وَ سَعيراً"

In verità abbiamo preparato per i miscredenti catene, gioghi e la Fiamma[5].

  1. Settimo livello: è il Jahannam in cui si trova il falaq, un pozzo che quando si apre fa salire il fuoco ed esso costituisce il grado più alto di punizione col fuoco …[6]

Questa domanda non ha una risposta dettagliata.

 


[1] Sacro Corano, 15:44.

[2] Il motivo per cui l’Inferno è stato chiamato “Hawyah” è che questa parola deriva dalla radice “ha-wa-ya”, che significa precipitazione, riferito al precipitare nell’ “asfal safilin” (infimo dell’abiezione) dell’Inferno. Cfr.: Seyyed Mohammad Hoseyn Tabatabai, Al-Mizan, vol. 20, pag. 349, Daftar-e entesharat-e eslami, Qom, 1417 AH.

[3] È il nome di uno degli angeli che custodiscono l’Inferno.

[4] Sacro Corano, 18:29.

[5] Sacro Corano, 76:4.

[6] Mohammad Baqer Majlesi, Bihar al-Anwar, vol. 8, pp. 289 e 290, Mu'assisat al-Wafa', Beirut, 1409 AH.

 

Traduzione della domanda in altre lingue
Commenti
Numero di commenti 0
Inserisci il valore
esempio : Yourname@YourDomane.ext
Inserisci il valore
Inserisci il valore

Elenco degli argomenti

Domande a caso

Le più visitate

  • Perché nell’Islam l’apostata viene giustiziato? Ciò non è contro la libertà di pensiero?
    24559 Diritto e Precetti
    L’apostasia è la manifestazione dell’abbandono della religione e generalmente ha come conseguenza l’invito degli altri a lasciare la propria religione. La punizione dell’apostata non è applicata a colui che abbandona la propria religione ma non lo manifesta agli altri, perciò il motivo di questa punizione non è ...
  • Per favore spieghi la base del pensiero sciita e le sue caratteristiche.
    23183 Teologia antica
    Il sacro Corano è la base del pensiero sciita e altresì la fonte di tutte le scienze sciite.Il sacro Corano considera prove sia il significato esplicito dei versetti, sia i detti, il comportamento e l’approvazione tacita del nobile Messaggero (S), e di conseguenza ...
  • Come si può abbandonare il vizio della masturbazione?
    21872 Etica pratica
    Il peccato è come una palude putrida che, più l’essere umano vi sprofonda, meno ne sente l’odore, poiché si è indebolito il suo olfatto e non si rende conto che sta affondando.Nonostante ciò, la seria decisione dell’essere umano di tornare da qualsiasi punto ...
  • Chi è il Dajjal? Spiegate chi è e gli hadìth che lo riguardano.
    18969 Teologia antica
    Uno dei segni della manifestazione del Mahdi (AJ) è l’apparizione di un essere deviato e deviante definito “Dajjal”. Terminologicamente questa parola viene attribuita a ogni bugiardo. È stato descritto in modo molto strano, e poiché la maggior parte di questi hadìth, che si trovano ...
  • Qual è la regola islamica in merito ai rapporti tra una ragazza e un ragazzo?
    15382 Diritto e Precetti
    Dal punto di vista islamico la donna e l’uomo sono due esseri complementari e Iddio il Benevolo li ha creati l’uno per l’altro. Uno dei bisogni che la donna e l’uomo provano l’uno per l’altro, è quello sessuale. Tuttavia per soddisfare questa necessità, occorre rispettare le regole ...
  • Qual è la norma riguardante il radere la barba e la depilazione dei peli del corpo?
    15253 Etica
    È considerato vietato radere la barba, con una lama o un rasoio elettrico, solamente nel caso che gli altri dicano che uno non possiede più la barba.Anche radere una parte della barba (come spiegato sopra) equivale al raderla tutta
  • Qual è il significato di questo nobile versetto: “Certamente Allah s’insinua tra l’uomo e il suo cuore”?
    14280 Esegesi
    Il verbo arabo “yahulu” (s’insinua) deriva dalla radice ha-waw-lam e significa frapposizione di un oggetto tra due cose. Per poter parlare di insinuazione, prima di tutto devono esserci due cose affinché una terza s’insinui tra loro; in secondo luogo le due cose devono essere vicine.
  • È vietato festeggiare il compleanno?
    14069 Diritto e Precetti
    Le feste di compleanno non rispecchiano una tradizione islamica e negli insegnamenti islamici non esistono consigli in tal senso. Noi non intendiamo condannare questa nuova tradizione, pur non approvando le tradizioni importate pedissequamente da altri, poiché siamo convinti che le tradizioni debbano essere profondamente radicate nella coscienza ...
  • Qual è il problema ad essere malikiti o hanafiti?
    13360 Teologia antica
    È necessario chiarire se questo suo interesse è puramente una propensione verso lo sciismo o si basa su salde argomentazioni? Nel secondo caso, le carenze e i difetti delle altre scuole giuridiche e teologiche islamiche le saranno chiare.La differenza principale dello ...
  • Perché durante il pellegrinaggio alla Mecca dobbiamo indossare l’ahram?
    12788 Filosofia del diritto e dei precetti
    Il pellegrinaggio alla Mecca è ricco di segreti e segni che inducono l’essere umano a riflettere e lo guidano verso la sua natura intrinseca. Durante il pellegrinaggio è meglio prestare attenzione, passo per passo, all’aspetto esoterico ed essoterico delle azioni, infatti, da un punto di vista essoterico ...